Israele: Hamas pianifica un attacco terroristico in Europa

Dopo che tre sospetti membri di Hamas sono stati arrestati in Germania a metà dicembre, il governo israeliano ha dichiarato di aver scoperto che l'organizzazione militante palestinese sta tramando attacchi terroristici in Europa. Uno dei possibili obiettivi sarebbe l'ambasciata israeliana a Stoccolma.

“Come risultato degli sforzi di intelligence in corso, è emersa una quantità significativa di informazioni che dimostrano che l'organizzazione terroristica Hamas mira ad espandere le sue operazioni violente all'estero per attaccare persone innocenti in tutto il mondo”, ha detto oggi l'ufficio del primo ministro Benjamin Netanyahu.

Forse la cooperazione tra i servizi segreti

Israele ha utilizzato queste informazioni in collaborazione con il lavoro dei propri servizi segreti e dei servizi correlati di altri paesi. In particolare è stato riferito che cellule di Hamas all'estero stavano pianificando un attacco all'ambasciata israeliana a Stoccolma. Presunti terroristi volevano acquisire droni e reclutare membri delle bande della criminalità organizzata in Europa.

Nella pianificazione sono coinvolti, oltre a quelli all'estero, anche alti funzionari di Hamas in Libano, che godono della protezione della milizia sciita Hezbollah. Israele ha ora ucciso alcuni di questi agenti, tra cui Saleh al-Aruri, il vice capo dell'ufficio politico di Hamas, in attacchi aerei mirati in Libano. Le informazioni non possono essere verificate prima in modo indipendente.

A metà dicembre le autorità tedesche hanno arrestato tre membri di Hamas con l'accusa di incoraggiare l'acquisto di armi per possibili attacchi contro istituzioni ebraiche in Europa. Arresti simili hanno avuto luogo anche in Danimarca e nei Paesi Bassi. A novembre la Germania ha imposto il divieto ad Hamas, che opera anche come organizzazione politica. Hamas non ha ancora compiuto alcun attacco terroristico in Europa.

READ  Taylor Swift, The Weeknd & Co.: la Universal vuole togliere le canzoni da TikTok

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *