Starlink di Elon Musk mira a fornire Internet alle truppe russe

Secondo l'intelligence ucraina, la Russia utilizza il servizio Internet Starlink di Elon Musk. Il capo di Starlink, Elon Musk, rifiuta. Per l’Ucraina, Internet via satellite è un fattore chiave nella lotta contro la Russia.

Secondo Kiev, le truppe russe in Ucraina stanno utilizzando il servizio internet satellitare Starlink del miliardario statunitense Elon Musk, una nuova svolta nel difficile rapporto di Kiev con il servizio internet di Musk. L'intelligence militare ucraina ha pubblicato una registrazione audio su Telegram presumibilmente di paracadutisti russi che discutono dello schieramento dei terminali Starlink.

“Sta gradualmente diventando un sistema”, ha detto sabato il sito di notizie RBC-Ucraina, citando il portavoce dell'intelligence militare Andriy Yusov, sull'uso di Starlink da parte delle forze armate russe. La settimana scorsa, sui social network e sui media ucraini sono apparse per la prima volta voci sull'uso del servizio satellitare da parte delle truppe russe.

Nessuna dichiarazione dalla Russia. Starlink è gestito da SpaceX. La società del capo di Tesla Musk ha dichiarato la scorsa settimana di non avere legami commerciali con la Russia e che Starlink non avrebbe lavorato lì. Tuttavia, il rapporto di Starling non specifica se il divieto si applicherà alle aree dell’Ucraina orientale e meridionale annesse illegalmente alla Russia nel 2022 e dove sono di stanza centinaia di migliaia di truppe russe. In passato Starlink ha limitato l'uso dei servizi Internet nei territori occupati dalla Russia.

Elon Musk: “Nessuno storno venduto alla Russia”

Musk lo ha confermato in un post sul suo Network X (ex Twitter) domenica pomeriggio (ora locale). “Per quanto ne sappiamo, nessuno Starling è stato venduto direttamente o indirettamente alla Russia”, ha scritto Musk.

READ  Philippe Raimondt punta al livello successivo - Il Ct della nazionale Stephan Horngacher elogia: "Philippe è molto forte"

Musk ha attivato il servizio satellitare Starlink in Ucraina nei primi mesi dell'invasione russa, rispondendo alla richiesta di Kiev. I dispositivi sono diventati rapidamente una parte essenziale dell'infrastruttura nazionale, garantendo la connettività Internet nelle zone di guerra e oltre. La crescente dipendenza dell'esercito ucraino da Starlink è diventata sempre più evidente, sollevando preoccupazioni per il suo creatore. Musk ha ammesso l’anno scorso di aver impedito che Starlink venisse utilizzato come parte di un attacco ucraino del 2014 contro una base navale russa nella penisola di Crimea collegata al Cremlino. I rapporti hanno suscitato indignazione a Kiev e hanno dato luogo ad un’indagine da parte del Senato degli Stati Uniti. (APA/Reuters/Bloomberg)

Ulteriori informazioni su questi argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *